sabato 17 novembre 2012

21 L'AVVENTO DI EZECHIEL

Una scura notte avvolge le grate di scolo della fatiscente città dei dannati. Poco più a sud, dove il fiume mormora e scroscia vicino alle rive dall'erba nera e bruciata, una testa emerge dal putrido specchio d'acqua sorretta da un corpo gonfio e malato, marcio in più punti.
Un altro corpo emerge ed un altro ancora.
Una silenziosa marcia di corpi morti rianimati per volere di un'empia magia.

"Venite mie preziose carcasse, accorrete al richiamo di chi vi ordina di servirlo. Siate la mia spada e la mia guardia oh voi che la morte più non temete"

La risata profonda di Nilum il necromante accompagna i morti della laguna salata che si sono destati dal loro sonno ed i corpi corrotti che si cibano dei cadaveri nella loro danza macabra sino al loro signore, Ezechiel.
"Ecco Maestro, son qui al vostro cospetto il capitano Finch ed i suoi gentiluomini di mare, pronti per servirla."
Il vampiro si alza dal suo scranno e con un lieve sorriso sussurra:
"Che si dia inizio alla battaglia"

 Squadra: Undead "Ezechiel il rosso ed i gentiluomini del capitano Finch"
Ezechiel il rosso


Nilum Ashgot





Quasi-a-modo, il gobbo

Il capitano Edward Finch

I gentiluomini del capitano


I fratelli Lecter



 Un grazie ad Antonio Marziano per le foto :D